SI RENDE NOTO CHE


È indetto l’avviso pubblico per l’assegno di disabilità gravissima, quale beneficio economico in favore di persone in condizione di disabilità gravissima, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA), di cui all’art. 3 del Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del 26.09.2016 e delle persone con Stato di Demenza Molto Grave tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer, in tale condizione.

 

ART. 1 - Obiettivi e finalità
L’Assegno Disabilità Gravissima è attivato, su richiesta, in favore dei nuclei familiari ed è finalizzato ad integrare le risorse economiche necessarie ad assicurare la continuità assistenziale alla persona in condizione di disabilità gravissima e a garantire alla stessa la permanenza nel proprio contesto abitativo, sociale ed affettivo, evitandone il ricovero in strutture ospedaliere e/o residenziali.
L’erogazione dell’assegno di disabilità gravissima è subordinata alla disponibilità del nucleo familiare ad assicurare la permanenza della persona al proprio domicilio. Tale disponibilità si realizza attraverso l’assistenza diretta da parte del nucleo familiare stesso, ovvero mediante ricorso alla prestazione lavorativa di assistenti familiari.
La disponibilità all’assistenza diretta e, qualora ne ricorra il caso, l’individuazione dell’assistente familiare, deve essere formalizzata attraverso apposito accordo di fiducia sottoscritto con il Servizio Sociale competente ed inserito nel progetto assistenziale individualizzato, redatto a cura dell’UVM.

 

Art. 2 - Requisiti di accesso
2.1- Possono presentare istanza di accesso ai contributi tutti i cittadini che versano in condizione di disabilità gravissima, come specificato dal suddetto Decreto, che beneficiano dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge 11 febbraio 1980, n. 18 o comunque definite non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159 del 2013.
2.2- Le persone che presentano domanda devono essere in possesso dei seguenti requisiti generici:
1) Essere residenti in uno dei comuni afferenti all’Ambito Sociale Distrettuale n. 14 “Alto Vastese”;
2) Non essere ricoverate in strutture residenziali;
3) Essere in condizione di disabilità gravissima ovvero deve essere verificata almeno una delle condizioni, come indicato nel Decreto Ministeriale del 26.09.2016, art.3 nelle more” della revisione delle procedure di accertamento della disabilità e con l’obiettivo di adottare una nozione di persone con necessità di sostegno intensivo, differenziato sulla base dell’intensità del sostegno necessario”.
L’elenco completo delle disabilità gravissime è riportato nell’allegato delle linee guida FNA 2019/2021 che richiamano quanto disposto dall’art. 3 comma 2 del suddetto Decreto che recita: “ per persone in condizioni di disabilità gravissime, ai soli fini del presente decreto, si intendono le persone beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla legge 11/02/1980 n. 18 o, comunque definite non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159 del 2013, e per le quali sia verificata almeno una delle seguenti condizioni:
a) persone in condizione di coma, Stato Vegetativo (SV) oppure Stato di Minima Coscienza (SMC) e con punteggio nella scala Glasgow Coma Scale (GCS)<10
b) persone dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa (24/7);
c) persone con grave o gravissimo stato di demenza (tra cui quelle affette dal morbo di Alzheimer) con un punteggio sulla scala CLINICAL DEMENTIA RATING SCALE (CDRS)>=4
d) persone con lesioni spinali fra C0/C5, di qualsiasi natura, con livello della lesione, identificata dal livello sulla scala ASIA Impairment Scale (AIS) di grado A o B. Nel caso di lesioni con esiti asimmetrici ambedue le lateralità devono essere valutate con lesione di grado A o B;
e) persone con gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare con bilancio muscolare complessivo minore o uguale a 1 ai 4 arti alla scala Medical Research Council (MRC), o con punteggio alla Expanded Disability Status Scale (EDSS) maggiore o uguale a 9, o in stadio 5 di Hoehn e Yahr mod;
f) persone con deprivazione sensoriale complessa intesa come compresenza di minorazione visiva totale o con residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi o nell’occhio migliore, anche con eventuale correzione o con residuo perimetrico binoculare inferiore al 10 per cento e ipoacusia, a prescindere dall’epoca di insorgenza, pari o superiore a 90 decibel HTL, di media fra le frequenze 500,1000,2000 hertz nell’orecchio migliore;
g) persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritto al livello 3 della classificazione del DSM-5;
h) persone con diagnosi di Ritardo Mentale Grave o Profondo secondo classificazione DSM-5, con QI<=34 e con un punteggio sulla scala Level of Activity in Profound/Severe Mental Retardation (LAPMER)<=8;
i) ogni altra persona in condizione di dipendenza vitale che necessiti di assistenza continuativa e monitoraggio nelle 24 ore, sette giorni su sette, per bisogni complessi derivanti dalle gravi condizioni psico-fisiche;
j) Persone affette da sclerosi laterale amiotrofica.
Le scale per la valutazione della condizione di disabilità gravissima, di cui al comma 2, lettere a), c), d), e h) sono illustrate nell’Allegato 1 del Decreto 26/09/2016. Per l’individuazione delle altre persone in condizione di dipendenza vitale, di cui al comma 2, lettera i) si utilizzano i criteri di cui all’allegato 2 del Decreto 26/09/2016,

 

Art. 3 - Modalità di presentazione della domanda
3.1- Per partecipare al presente avviso è necessario che le domande (Modello A), corredate dalla documentazione richiesta, pervengano entro e non oltre il giorno 06 APRILE 2021 in una delle seguenti modalità:
- a mano all’Ufficio Protocollo dell’ECAD n. 14 (Comune di Monteodorisio)
- per pec al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
3.2- L’istanza deve essere corredata della seguente documentazione, pena l’esclusione:
1. Copia del documento di identità in corso di validità dell’utente e del richiedente;
2. Copia del verbale Legge 104/92 art. 3 comma 3;
3. Copia del verbale di invalidità civile 100% e indennità di accompagnamento;
4. Attestazione ISEE socio-sanitario in corso di validità;
5. Eventuale copia del decreto di nomina di tutela, di curatela o di amministrazione di sostegno
6. Certificazione di diagnosi definitiva di Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), solo per i nuovi richiedenti;
7. Certificazione medica specialistica della condizione di “disabilità gravissima” (art. 3 del D.M. 26/09/2016) (allegato B), solo per i nuovi richiedenti e/o i non ammessi al beneficio nelle annualità precedenti
Ambito Distrettuale Sociale n. 14 Alto Vastese
ECAD Comune di Monteodorisio
Provincia di Chieti
Ufficio di Piano
Il modulo di domanda (allegato A) e il modulo per la certificazione specialistica (allegato B) sono disponibili sul sito dell’Ambito Distrettuale Sociale n. 14 “Alto Vastese” all’indirizzo www.comune.monteodorisio.ch.it e sui siti istituzionali dei Comuni appartenenti all’Ambito “Alto Vastese” n. 14, nonché presso gli Sportelli di Segretariato Sociale dell’ECAD e dei Comuni dell’Ambito.
Per informazioni e/o supporto nella compilazione della domanda gli utenti ricompresi nel territorio dell’Ambito Distrettuale Sociale n. 14 “Alto Vastese”, troveranno assistenza presso gli Sportelli di Segretariato Sociale comunali nei giorni e negli orari di apertura.

 

Art. 4 - Accesso al beneficio
4.1- Le istanze presentate, corredate di tutta la documentazione richiesta, saranno trasmesse all’UVM competente per territorio al fine di ottenere una valutazione del grado di compromissione funzionale dei richiedenti il beneficio, tramite Indice di Barthel Modificato, e una valutazione sociale relativa alla situazione socio-familiare e alla rete assistenziale.
4.2- l’ADS, per l’individuazione dei beneficiari, elaborerà una graduatoria, secondo i seguenti criteri di priorità, in considerazione delle limitate risorse economiche disponibili:
I. intensità del bisogno assistenziale facendo ricorso al valore dell’indice di Barthel Modificato ai sensi dell’art. 3, comma 2, del Decreto Interministeriale del 26 settembre 2016;
a parità di punteggio:
II. situazione socio-familiare e socio-assistenziale;
ad ulteriore parità di punteggio:
III. reddito ISEE socio-sanitario più basso;
ad ulteriore parità di punteggio:
IV. maggiore età del beneficiario.

 

Art. 5 – Incompatibilità dei benefici
5.1 - L’assegno Disabilità Gravissima per le persone affette da S.L.A. (Sclerosi Laterale Amiotrofica), è incompatibile con:
- Intervento a favore di minori affetti da malattie rare di cui alla DGR n.475/2019;
- l’erogazione del contributo previsto dalla L.R. 23.11.2012, n. 57 (Vita Indipendente);
- l’Assegno Disabilità Gravissima per le persone in condizione di disabilità gravissima incluse le persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer in tale condizione;
- altre prestazioni economiche nazionali e regionali aventi le medesime finalità (come ad esempio prestazione prevalente nell’ambito del Bando INPS Home Care Premium 2019).
5.2 - L’Assegno Disabilità Gravissima per le persone in condizione di disabilità gravissima incluse le persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer in tale condizione, è incompatibile con:
- l’erogazione del contributo previsto dalla L.R. 23.11.2012, n. 57 (Vita Indipendente);
- Intervento a favore di minori affetti da malattie rare di cui alla DGR n.475/2019.
- l’Assegno Disabilità Gravissima per le persone affette da S.L.A. (Sclerosi Laterale Amiotrofica);
- altre prestazioni economiche nazionali e regionali aventi le medesime finalità (come ad esempio prestazione prevalente nell’ambito del Bando INPS Home Care Premium 2019).

 

Art. 6 – Erogazione del beneficio
6.1 - L’erogazione delle due tipologie di Assegno è subordinato alla sottoscrizione tra il beneficiario e l’ECAD di appartenenza di un “Accordo di fiducia” in cui saranno indicati i reciproci impegni e
Ambito Distrettuale Sociale n. 14 Alto Vastese
ECAD Comune di Monteodorisio
Provincia di Chieti
Ufficio di Piano
le modalità di utilizzo delle risorse.
6.2 - L’importo mensile dell’Assegno Disabilità Gravissima per le disabilità gravissime e per le persone affette da S.L.A. potrà variare da un importo minimo di € 400,00 ad un massimo di € 1000,00 per 12 mensilità e sarà erogato agli aventi diritto in base alla graduatoria e fino alla disponibilità delle risorse finanziarie, solo a seguito della sottoscrizione dell’accordo di fiducia.
L’ammontare dell’assegno mensile per le 12 mensilità, fermo restando gli importi minimi e massimi, è modulato sulla base dell’Allegato 3 - Ipotesi 2 - alle “linee guida per la programmazione degli interventi per la non autosufficienza” attuati con il Fondo nazionale per la non autosufficienza per il periodo 2019/2021.

ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO RELATIVO AD ELEMENTI DI VALUTAZIONE DEL BISOGNO SOCIO-ASSISTENZIALE-FAMILIARE, SOCIO-SANITARIO E REDDITUALE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI IMPORTI DEGLI ASSEGNI ECONOMICI MENSILI PER 12 MESI PER LA DISABILITA’ GRAVISSIMA NEL PLNA 2019/2021

Risultanze della somma dei punteggi sopra elencati a) e b) per la determinazione dell’importo dell’assegno mensile per 12 mesi per la disabilità gravissima

 

Art. 7 – Dichiarazioni mendaci e Informativa ai sensi dell’art.13 del Reg. UE 679/2016 relativo
al trattamento ed alla protezione dei dati personali
Ai sensi del DPR n. 445/00 le dichiarazioni mendaci, la falsità degli atti e l’uso di atti falsi nei casi previsti dalla legge sono puniti ai sensi del codice penale e dalle leggi speciali in materia. I cittadini interessati decadranno, inoltre, dai benefici eventualmente ottenuti (art. 75 DPR 445/2000).
Ai sensi dell’art. 13 Reg. UE 679/2016, i dati personali volontariamente forniti, propedeutici per l’istruttoria della pratica, sono trattati, anche facendo uso di elaboratori, al solo fine di consentire l’attività di valutazione. I dati saranno utilizzati al fine di procedere alla definizione dei procedimenti amministrativi in corso e dei controlli previsti dalla legge. Si rende noto che le informazioni fornite dovranno essere utilizzate e comunicate anche all’ASL e alla Regione Abruzzo, per lo svolgimento delle fasi endoprocedimentali rientranti nella competenza degli stessi Enti. I suddetti dati non saranno trasferiti né in Stati membri dell’Unione Europea né in Paesi terzi non appartenenti all’Unione Europea. L’interessato potrà esercitare i diritti di cui al succitato Regolamento U.E. GDPR n. 679/2016 (Capo III). Il diritto di accesso dell’interessato alle informazioni sul trattamento dei dati personali che lo riguardano e altri diritti dell’interessato sono disciplinati dall’art. 15 all’art. 21 del Regolamento UE n. 679/2016. L’interessato può proporre una segnalazione o un reclamo, in materia del trattamento dei dati personali, all’autorità di controllo Garante Privacy.


Attachments:
FileDimensione FileData Caricamento
Download this file (Allegato A - Modulo domanda.DOCX)Allegato A - Modulo domanda.DOCX41 kB12-03-2021 22:27
Download this file (Allegato B.docx)Allegato B.docx18 kB12-03-2021 22:27
Download this file (Avviso Assegni Disabilità Gravissima-Anno 2019.pdf)Avviso Assegni Disabilità Gravissima-Anno 2019.pdf436 kB12-03-2021 22:27
torna all'inizio del contenuto