COMUNE DI GUILMI

ORDINANZA SINDACALE

 

ORDINANZA N. 000023                                                                    Lì: 19.11.2020                    

 

OGGETTO: EMERGENZA COVID-1. MODALITÀ DI ACCESSO AGLI UFFICI COMUNALI          

 

 

Visto l’art. 50 del D.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (T.U.E.L.): [...]   5. In particolare, in caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale. [...]

 

Ricordato che in data 31.1.2020 il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza sanitaria per l’epidemia da coronavirus a seguito della dichiarazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale.

 

Richiamati tutti i provvedimenti statali e regionali concernenti le misure urgenti adottate in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

Preso atto dell’evolversi dell’emergenza epidemiologica e dell’aumento dei contagi a livello nazionale e locale.

 

Ritenuto, al fine di contenere il rischio di contagi da Covid-19, di limitare e regolamentare l’accesso agli uffici comunali garantendo comunque l’erogazione dei servizi ai cittadini.

 

Dato atto che la presente ordinanza potrà essere modificata o integrata sulla base dei provvedimenti che verranno assunti dal Governo nazionale o dalla Regione Abruzzo per la gestione dell’emergenza o dei chiarimenti operativi che perverranno dalla competente Prefettura-U.T.G.

 

ORDINA

per quanto in premessa,

 

  • Gli uffici comunali sono aperti al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00.

- L’Ufficio Tecnico comunale è aperto al pubblico il mercoledì pomeriggio dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

- Negli orari di apertura al pubblico, gli Uffici forniranno agli utenti informazioni telefoniche o a mezzo e-mail.

 

2) Per motivi inderogabili e indifferibili e nei casi in cui sia strettamente necessario recarsi personalmente presso gli Uffici, l’accesso è consentito, previo appuntamento telefonico con l’ufficio competente, a un utente per volta nel rispetto delle seguenti misure di contenimento del rischio epidemiologico:

- distanziamento tra gli utenti e tra questi e il personale addetto agli Uffici di almeno un metro;

- utilizzo dei dispositivi di protezione individuale (mascherine);

- igienizzazione delle mani utilizzando gli appositi dispenser collocati all’ingresso degli uffici;

- divieto di assembramento nell’area esterna alla sede comunale;

 

3) E’ vietato l’ingresso a chiunque:

- abbia una temperatura corporea superiore a 37,5°;

- presenti sintomi influenzali;

- abbia avuto contatti con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti.

                                                          

La presente ordinanza è immediatamente efficace ed è valida fino a diversa disposizione.

È fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e far osservare la presente ordinanza.

Copia della presente ordinanza è pubblicata all’albo pretorio on-line e nella home page del sito internet del comune ed è affissa all’esterno della sede comunale.

Della presente ordinanza è data comunicazione all’Ufficio di Polizia municipale, alla locale Stazione dei Carabinieri, alla Prefettura di Chieti.

Avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di centoventi giorni.

  

  IL SINDACO

Carlo Racciatti


Attachments:
FileDimensione FileData Caricamento
Download this file (ordinanza apertura uffici comunali.pdf)ordinanza apertura uffici comunali.pdf185 kB19-11-2020 12:54


Attachments:
FileDimensione FileData Caricamento
Download this file (_RFM_SEMPLIFICATA_.pdf)RELAZIONE FINE MANDATO SINDACO CARLO RACCIATTI1981 kB31-03-2020 18:33

ORDINANZA SINDACALE

 

Numero:  000011                                                                                           Lì: 23.03.2020

EMERGENZA  EPIDEMIOLOGICA  DA  COVID  19  - PROROGA EFFETTI ORDINANZA SINDACALE N. 10 DEL 12.03.2020  

 

IL SINDACO

(omissis)

ORDINA

 dal giorno 13.03.2020 e fino al termine dell'emergenza sanitaria dovuta al corona virus la chiusura al pubblico degli Uffici comunali ad eccezione:

 – Ufficio di Stato Civile esclusivamente per le dichiarazioni di nascita e di morte

– Ufficio Anagrafe esclusivamente per il rilascio di nuove carte di identità  (QUELLE SCADUTE SONO PROROGATE FINO AL 31.08.2020)

– Ufficio Protocollo esclusivamente per la consegna di documenti qualora non recapitabili in modo alternativo (mail/fax/PEC)

 con apertura giornaliera dalle ore 9:00 alle ore 12:00

 Il Cimitero Comunale rimarrà aperto esclusivamente per le sepolture

 D I S P O N E

– che per gli uffici comunali aperti al pubblico l’accesso venga garantito in modo individuale, che nelle zone di attesa si rispetti la distanza di un metro l’uno dall’altro senza assembramenti secondo quanto già previsto dalle misure ministeriali di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19;

– che gli uffici comunali chiusi al pubblico siano contattati esclusivamente a mezzo mail o telefono.

Si provvederà, laddove sia assolutamente necessario, a concordare un appuntamento presso gli uffici.

 

TUTTI GLI UFFICI POTRANNO ESSERE CONTATTATI AI SEGUENTI RECAPITI:

PEC   : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TEL:  0872.869146 – 0872.900178

 IL SINDACO

F.to Carlo Racciatti


Attachments:
FileDimensione FileData Caricamento
Download this file (ORDINANZA N. 09-2020.pdf)ORDINANZA N. 09-2020.pdf213 kB13-03-2020 11:47
Download this file (ORDINANZA N. 10-2020.pdf)ORDINANZA N. 10-2020.pdf283 kB13-03-2020 11:48
Download this file (ORDINANZA N. 11-2020.pdf)ORDINANZA N. 11-2020.pdf342 kB23-03-2020 21:35

PROROGA SCADENZE

L’emergenza nazionale generata dal coronavirus e l’impossibilità di svolgere pratiche della vita quotidiana hanno spinto il governo a intervenire con una serie di proroghe che riguardano la scadenza dei documenti. Ecco tutti gli slittamenti.

Documenti di riconoscimento

A seguito della conversione in legge del "Decreto Rilancio" avvenuta il 16 luglio 2020, la validità dei documenti di identità e riconoscimento, di cui all'art. 1 del DPR 445/00, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2020. Come chiarito da specifica disposizione ministeriale, la proroga riguarda i documenti con scadenza dal 31 gennaio 2020 in poi e non i documenti già scaduti a tale data. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

 

Patente di guida

La validità delle patenti di guida e dei certificati di idoneità alla guida (CIG) scaduti a partire dal 1 febbraio 2020 al 31 agosto 2020 è prorogata per 7 mesi successivi alla data di scadenza riportata sul documento.

 

Contrassegno disabili

I contrassegni disabili in scadenza dal 31 gennaio 2020, sono da considerarsi validi fino al 31 dicembre 2020, salvo ulteriori interventi normativi o indicazioni ministeriali.

 

Revisione veicoli immatricolati in Italia

In considerazione dello stato di emergenza nazionale la revisione dei veicoli viene prorogata come segue:

  • revisione scaduta fino al 31.01.2020 proroga fino al 31.10.2020
  • revisione scaduta nel mese di febbraio, proroga fino al 31.10.2020, eccetto per i veicoli M, N, O3, O4 e T5 la cui proroga scade il 30.09.2020
  • revisione scaduta dal 31.03.2020 al 31.08.2020 la proroga è di 7 mesi oltre la scadenza per i veicoli categoria M, N, O3 e T5;
  • per le categorie L, O1 e O2 con revisione scaduta fino al 31.07.2020 la proroga è fino al 31.10.2020.

Riferimento normativo: Regolamento (UE) 698 del 25 maggio 2020

 

Foglio rosa

I "fogli rosa" con scadenza compresa tra il 31.01.2020 e il 28.10.2020 sono prorogati fino al 29.10.2020.

Riferimento normativo: Regolamento (UE) 698 del 25 maggio 2020

 

Tessera sanitaria

La validità delle tessere sanitarie con scadenza antecedente al 30 giugno 2020 è prorogata al 30  giugno 2020, anche per la  componente  della  Carta  Nazionale  dei  Servizi (TS-CNS). La proroga non  è  efficace  per  la  tessera  europea  di
assicurazione malattia riportata sul retro della  tessera  sanitaria.
Per le tessere sanitarie per le quali sia stata effettuata richiesta di duplicato, al fine  di  far  fronte  ad eventuali difficoltà per la  consegna  all'assistito,  il  Ministero
dell'economia e delle finanze rende disponibile in via telematica una
copia provvisoria presso la  ASL di assistenza tramite il portale www.sistemats.it.
La copia non assolve alle funzionalità di cui alla componente della Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS).

 

Feste e sagre[7]

  • 4 maggio, festa in onore di San Mauro.
  • 5 maggio, festa in onore di San Nicola caratterizzata dalla sfilata con alcune conche ornate da fiori e piene di dolci, grano o altri prodotti tipici locali. Al termine della giornata essi vengono venduti in un'asta detta riffa per pareggiare le spese della festa.
  • 4 luglio, festa in onore di Sant'Antonio.
  • 5 luglio, festa di Santa Maria Immacolata
  • 21 luglio, festa in onore di San Camillo.
  • 5 luglio, festa in onore di Santa Maria Immacolata.
  • 22 luglio, festa in onore di Santa Maria Maddalena.
  • 10 agosto, festa Fonte del Paradiso
  • 16 agosto, festa in onore di San Rocco.
  • 14 agosto, sagra della Ventricina di Guilmi.
Immagine
torna all'inizio del contenuto